ELEZIONI

Regionali, ad Agrigento 122 multe per i manifesti abusivi

AGRIGENTO. Vanno dal minimo di 103,29 al massimo di 1.032 euro. Sono le sanzioni elevate – e sono state, complessivamente, ben 122 – dalla polizia municipale di Agrigento, con in testa il comandante Gaetano Di Giovanni, a candidati e formazioni politiche che hanno vissuto la recente campagna elettorale, conclusasi all’inizio dello scorso novembre, per il rinnovo dei vertici della Regione. I verbali – 122, appunto, - sono stati elevati per violazioni alle norme in materia di propaganda elettorale. Si tratta, più semplicemente, dei «classici» manifesti abusivi collocati in ogni angolo della città dei Templi.

La notifica dei verbali sta per essere conclusa. Accadrà nelle prossime ore. L’importo della sanzione dovrà essere determinato dalla Prefettura di Agrigento e oscilla dal minimo di 103,29 al massimo di 1.032 euro. Minimo o massimo che sia, non è detto però che a palazzo dei Giganti arriveranno i soldi. Dalla legge è data, infatti, facoltà, ai trasgressori, di poter contestare il verbale e fare ricorso. E in tal caso, dunque, non soltanto i tempi si dilateranno, ma non è nemmeno detto che si arrivi a realizzare un introito per le casse, sempre in difficoltà, del Municipio.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X