FEDE E TRADIZIONE

Naro e Licata in festa per i santi patroni

di

NARO. Naro e Licata ieri in festa. La proclamazione di San Calogero a patrono di Naro risale al 1626, anno in cui il santo ottenne per la città la Grazia da Dio di porre fine al flagello della peste. La città di Naro ha legato il nome del santo a quello di una sua illustre figlia, suor Serafina Pulcella Lucchesi, che ottenne una grazia grandissima per la sua città.

La peste era entrata a Palermo nel giugno 1624, la strage fu immensa e tutta l’Isola ne fu colpita. San Calogero mosso a pietà, apparve a suor Serafina, per dirle che Iddio si compiaceva di porre fine al flagello. Il popolo di Naro, per questa apparizione, portò la statua del santo per le strade della città e la peste scomparve. In un’altra occasione, Naro sperimentò il patrocinio di San Calogero.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X