ABUSIVISMO

Licata, le ruspe tornano in azione: firmate tre ordinanze

di

LICATA. L’abusivismo edilizio non si ferma a Licata. Nel Comune dell’ex sindaco antiabusivismo, Angelo Cambiano, sfiduciato dal Consiglio comunale nell’agosto del 2017 proprio perché aveva avviato il programma di demolizioni, c’è ancora chi continua a costruire in assenza di concessione edilizia o in difformità rispetto al permesso di costruire ottenuto dal Comune. E sono tre le ingiunzioni di demolizione in appena dodici giorni di questo nuovo anno.

Nei giorni scorsi il dipartimento Lavori Pubblici ed Urbanistica aveva già firmato le prime due ordinanze di demolizione, ieri la terza. A rilevare quelli che, almeno secondo i controlli, sono abusi edilizi, sono stati gli agenti della Polizia Municipale, nel corso dell’azione di contrasto al fenomeno che viene eseguita ogni giorno. Gli incartamenti sono stati poi trasmessi all’Urbanistica.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X