LA DIFESA

Agrigento, il primario accusato di omicidio colposo: «Arrivai in ritardo per colpa del maltempo»

di

AGRIGENTO. «Quando mi ha chiamato il collega Danilo Turco, che era di guardia al reparto di chirurgia, ero a letto. Mi disse che era arrivato al pronto soccorso un ragazzo ferito gravemente in un incidente stradale, mi vestii di corsa e presi l’auto. C’era un nubifragio, per questo impiegai due ore per arrivare all’ospedale».

L’ex primario di Chirurgia del San Giovanni di Dio, Salvatore Napolitano, imputato insieme al medico dello stesso reparto Sergio Sutera Sardo, si difende così in aula al processo in cui è accusato di omicidio colposo.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X