Da Agrigento a Ragusa per un colpo al supermarket, arrestati padre e figlio

AGRIGENTO. Due ladri in trasferta da Agrigento a Ragusa  hanno provato a scassinare la cassa continua di un supermercato. Ma sono stati costretti a lasciare il lavoro a metà. I proprietari hanno allertato la polizia che si è messa sulle tracce dei due ladri. Sono stati arrestati Gaetano e Alfonso Maggio, padre e figlio, di 61 e 27 anni, che hanno tentato di portar via 30 mila euro custoditi nella cassa continua di un supermercato di via Anfuso, a Ragusa. Entrambi sono accusati di furto aggravato dall’aver usato un mezzo fraudolento, dall’essere travisati, dall’aver agito in tempo di notte ed ai danni di una cosa esposta alla pubblica fede.

I Maggio non sono riusciti  ad aprire uno sportello ma non la cassaforte del supermercato il 25 dicembre. L'indomani alle 5 sono tornati Alfonso Maggio ha aperto il primo sportello, inserito la combinazione e poi ancora con un’altra chiave lo sportello della cassaforte. Dopo aver aperto la cassaforte preso un sacchetto con il denaro ed è scappato.

I poliziotti avevano già circondato il ladro che è stato bloccato ed ammanettato. Un’altra pattuglia si è messa subito alla ricerca del complice a bordo dell’auto, Gaetano Maggio, che aveva ancora nell’orecchie gli auricolari. Dal telefono cellulare è stato possibile constatare che  fosse al telefono con il figlio che doveva “coprirgli le spalle”.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X