L'INIZIATIVA

Burgio, arte e tradizione con "Presepinfesta"

di

BURGIO. Al via ieri Presepinfesta 2017 a Burgio. «La decima edizione della manifestazione natalizia sarà ad altissimo livello», ha detto il sindaco Vito Ferrantelli illustrando il programma."Scultori, ceramisti, pittori e artisti di vario genere hanno realizzato enormi ed eccellenti presepi in giro per l’antico e caratteristico paese. Anche quest’anno il concorso - ha spiegato il primo cittadino - prevede la creazione di presepi artistici ricavati in palazzi antichi, chiese e luoghi aperti attraenti e suggestivi, frutto della fantasia, dell’ingegno e dell’impegno dei cittadini di Burgio e dei paesi limitrofi che dalla metà del mese di novembre lavorano per la creazione di presepi utilizzando i materiali più svariati: ceramica, sabbia, vetro, plastica, pietra, materiale riciclato".

I presepi rimarranno aperti fino al 6 gennaio 2018, tutti i giorni dalle ore 17 alle 23, escluso 31 dicembre e il 1 gennaio. Ieri in scena anche il presepe vivente che potrà essere visitato nei giorni di nuovo il 26 e il 30 dicembre e il 2, 3 e 5 gennaio dalle ore 16 alle 23. Previste varie degustazioni a base di prodotti tipici locali. Nel giorno dell’Epifania, oltre al tombolone, sarà festeggiata e premiata la Befana più americana e il dolce più francese (di enormi dimensioni). Una giuria di personalità del mondo della cultura premierà, il 7 gennaio, i primi tre classificati fra i presepi.

Una particolare iniziativa anche quest’anno avrà luogo nei giorni 3, 4, 5 gennaio la “Strina”, tradizione antica ed oggi ripresa con vigore da tutta la comunità di Burgio. In un percorso già predeterminato, i pastori portano in giro il Bambinello che viene accolto nelle case con doni in cibo o in denaro. Il ricavato sarà donato in beneficienza. In questo periodo natalizio saranno tenute aperte le chiese e i monumenti come pure il nuovo Museo della Ceramica (fino alle ore 23). Il Museo, arricchito di nuovi manufatti, espone, nel periodo natalizio, una mostra di piatti decorati dai professori dell’Accademia delle Belle Arti di Palermo. L’ingresso è gratuito e saranno a disposizione gratuitamente delle guide che accompagneranno i turisti nella visita del museo.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X