SERIE C

Cessione Akragas, cala il silenzio ma la trattativa non è naufragata

di
Akragas, Agrigento, Sport
Silvio Alessi

AGRIGENTO. L’ultimatum è scaduto, i giorni passano e dell’imprenditore italo-svizzero Roberto Nava inizia a non esserci traccia neppure nei gruppi social a cui aveva affidato le sue comunicazioni dopo avere garbatamente rifiutato diverse interviste a vari organi di informazione.

La sensazione è che col passare delle ore la trattativa per la cessione dell’Akragas stia facendo la fine di tutte le altre che non hanno portato a nulla.

I contatti fra l’uomo d’affari svizzero che gestisce una serie di imprese che operano nel campo dei servizi e l’avvocato Enzo Caponnetto, legale e socio del club, non si sono mai interrotti e il professionista agrigentino sta cercando in ogni modo di trovare un punto di incontro. Per mettere nero su bianco, però, occorre anche formalizzare le garanzie economiche che non sarebbero di sicuro inferiori al milione di euro fra debiti e spese correnti da coprire.

TUTTI I NUMERI DELLA SERIE C

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X