PROTEZIONE CIVILE

Nubifragi a Sciacca, fondi per la sicurezza

di

SCIACCA. A un anno esatto dal nubifragio che ha sconvolto il territorio di Sciacca, provocando danni e morte, la scomparsa dell’allevatore Vincenzo Bono, di 60 anni, del quale non si è più avuta alcuna notizia, inghiottito dal fango, sono arrivati finanziamenti per un ammontare di un milione e 115 mila euro per la messa in sicurezza di infrastrutture della città.

I danni a privati ed a strutture pubbliche, per i due nubifragi, del novembre 2016 e del gennaio 2017, ammontano, soltanto per Sciacca, a complessivi 36 milioni di euro. Il sindaco, Francesca Valenti, e l’assessore ai Lavori Pubblici e Protezione Civile, Giuseppe Neri, hanno fatto sapere che, per fronteggiare l’emergenza derivante dagli eventi calamitosi conseguenti agli eccezionali eventi metereologici verificatisi nei giorni 24 e 25 novembre 2016 nel territorio di Sciacca, con ordinanza commissariale del Dipartimento Regionale di Protezione Civile, è stata approvata la copertura finanziaria del Piano degli Interventi affidati al soggetto attuatore, la Protezione Civile di Palermo, attraverso l’ingegnere Calogero Foti, dirigente generale del dipartimento.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X