RIFIUTI

A Porto Empedocle netturbini sul piede di guerra

di
rifiuti porto empedocle, Agrigento, Economia
Ida Carmina

PORTO EMPEDOCLE. Potrebbe svegliarsi con i rifiuti davanti alla porta la città di Porto Empedocle. I netturbini che operano nella cittadina hanno infatti annunciato un possibile sciopero per la giornata di domani, a causa dei mancati pagamenti degli stipendi passati.

Gli operatori, infatti, vantano dall’amministrazione comunale cinque mesi di pagamenti da parte dell’Iseda a causa degli arretrati del Comune verso l’azienda che gestisce la raccolta, e sono pronti ancora una volta, come già accaduto in passato, ad incrociare le braccia partendo dal giorno che, invece, dovrebbe essere quello dello stipendio, lunedì 27. Il sindaco della città empedoclina, però, non ci sta e si difende dalle accuse, chiedendo ancora una volta la collaborazione di operatori e azienda affinché si eviti lo sciopero.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X