PREFETTURA

Festa delle Forze Armate, nominati i nuovi cavalieri della Repubblica ad Agrigento

AGRIGENTO. «L'unità non si tocca». È forte e chiaro il messaggio che, ieri mattina, alla villa Bonfiglio, ha lanciato il prefetto di Agrigento Nicola Diomede. «Ci sono delle difficoltà, ma il popolo italiano ha sempre dimostrato - ha spiegato Diomede - che nelle situazioni di difficoltà riesce a dare il meglio in termini di solidarietà e convivenza».

Ad organizzare la cerimonia dell'unità nazionale e la festa delle forze armate, svoltasi appunto alla villa Bonfiglio, è stata la Prefettura di Agrigento. Alla cerimonia, oltre alle rappresentanze delle forze armate e delle forze di polizia, hanno partecipato studenti della scuola primaria, secondaria di primo e secondo grado di Agrigento, nonché gli alunni del liceo scientifico ad indirizzo musicale “Ettore Majorana”. E proprio l’orchestra del "Majorana" ha intonato l’“Inno di Mameli” e “La leggenda del Piave”, durante lo svolgimento della cerimonia militare.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X