LEGALITA'

Canicattì, la tomba di Livatino meta di visite

di
Tomba Livatino, Rosario Livatino, Agrigento, Cronaca
Rosario Livatino

CANICATTI'. È diventata luogo di pellegrinaggio la tomba della famiglia Livatino - Corbo, dove sono custodite le spoglie mortali del giudice Rosario Livatino, ucciso dalla mafia il 21 settembre del 1990 sulla statale 640 in contrada Gasena.

In occasione della ricorrenza di Ognissanti e della commemorazione dei defunti, per la prima volta nella storia, la cappella che si trova nel primo viale sulla sinistra entrando al cimitero di via Nazionale, è rimasta aperta per dare la possibilità ai tantissimi canicattinesi che hanno affollato i viali del cimitero, di andare a pregare o di depositare un fiore sulla tomba del giudice ragazzino.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X