IL CASO

Nei tre cimiteri agrigentini non c’è più posto

di

AGRIGENTO. Alla vigilia della giornata che celebra la memoria dei defunti, il cimitero di Agrigento mostra il cartello “sold out”. Il camposanto del capoluogo ha infatti raggiunto il numero massimo di salme, ad eccezione dei loculi già acquistati ma oggi vuoti. Dopo le ultime salme che sono state tumulate nei loculi requisiti, non c’è più spazio all’interno dei cimiteri agrigentini, e sono già due i defunti che attendono di avere una sepoltura e che dunque dovranno aspettare qualche giorno al deposito del camposanto agrigentino.

«Nonostante il ritorno sulla questione da parte della consigliera Marcella Carlisi, posso assicurare che l’amministrazione si era già messa in moto dal mese di luglio – spiega l’assessore con delega ai servizi cimiteriali Gabriella Battaglia - non abbiamo assolutamente sottovalutato il problema. È una questione che risolveremo a breve: abbiamo già avuto dei contatti con le imprese che gestiscono Piano Gatta per la costruzione di nuovi loculi in quanto i nostri cimiteri di Bonamorone, quello di Montaperto e quello di Giardina di Gallotti hanno delle cappelle che sono state già acquistate e nessun posto libero. È un problema per il quale ci siamo messi in moto già da diversi mesi».

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X