LAVORO NERO

Caporalato nell'Agrigentino, scoperte nove persone

AGRIGENTO. Sono stati effettuati dei capillari, e meticolosi, controlli da parte del Nil e dei carabinieri. Accertamenti ed ispezioni che sono riusciti a confermare quanto già era stato ipotizzato: su due terreni di proprietà privata di alcuni cittadini - in territorio di Canicattì e di Campobello di Licata - sono state trovate al lavoro e sono state bloccate complessivamente nove persone: due agrigentini e sette nordafricani. I sette è stato accertato che lavorassero "in nero". La posizione dei proprietari dei terreni, ieri, risultava essere ancora al vaglio.  Lo scrive il Giornale di Sicilia in edicola.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X