IL CASO

Cattedrale di Agrigento chiusa, il cardinale Montenegro: "Troppi ritardi"

cattedrale agrigento, Agrigento, Politica
Cardinale Montenegro

AGRIGENTO. In merito alla vicenda della Cattedrale e del suo Colle, l’arcivescovo di Agrigento, cardindale Francesco Montenegro dichiara: «Mentre oggi inauguriamo la riapertura della chiesa S.Caterina chiusa da quarant’anni a causa degli effetti del dissesto idrogeologico degli anni '60 con profondo rammarico ci troviamo, ancora una volta, a dover “denunciare” l’operato della Regione Siciliana che, con atti formali, ha posto un punto di sospensione nell’iter per la messa in sicurezza del colle San Gerlando».

«Lo sforzo dell’Arcidiocesi di Agrigento, con propri fondi e con risorse recuperate precedentemente dalla partecipazione ad un ad un bando dell’Assessorato regionale alle Infrastrutture, sta permettendo il proseguo dell’iter per l’apporto della messa in sicurezza della Cattedrale e di una parte del territorio della città prossimo per salvare il segno indennitario della comunità cristiana agrigentina: la Cattedrale, bene monumentale di significativa rilevanza ecclesiale, storica e architettonica».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X