L'INCHIESTA

Falsi invalidi, altri 80 indagati nell'agrigentino

AGRIGENTO. Per ottenere trasferimenti in sedi lavorative nella propria provincia di residenza si fingevano affetti da patologie aggravate, in base alla legge 104. Dopo tre anni dal blitz della polizia, scattato il 22 settembre del 2014, la Procura tira le somme del secondo filone di inchiesta.

Il pubblico ministero Andrea Maggioni ha fatto notificare, come si legge sul Giornale di Sicilia in edicola, l’avviso di conclusione delle indagini a ottanta indagati. Entro venti giorni dalla notifica i difensori dovranno chiedere un interrogatorio dei loro clienti o produrre memorie per tentare di evitare il processo.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X