RACCOLTA IN TILT

Rifiuti a Porto Empedocle, è scontro aperto con i netturbini

PORTO EMPEDOCLE. È scontro aperto. Da un lato, il sindaco di Porto Empedocle Ida Carmina. Dall'altro, operatori ecologici e sigle sindacali. In mezzo, ci sono gli empedoclini che ormai non sanno più a che santo votarsi affinché venga garantita la raccolta dei rifiuti: siano essi differenziati - per come si fa da un po' di mesi ormai - o anche indifferenziati.

Lo sciopero "selvaggio" dei netturbini, che non ricevono gli stipendi da 6 mesi, sta, di fatto, mettendo in ginocchio la città.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X