LA POLEMICA

Il vicesindaco di Canicattì appoggia Musumeci, tolta delega

CANICATTI'. Il sindaco di Canicattì, Ettore Di Ventura, ha ritirato la delega all'assessore al Bilancio e vice sindaco Tommaso Vergopia, che quindi cessa dalla carica, come chiesto dalla segreteria cittadina del Partito Democratico cui appartiene il capo dell'amministrazione eletto nel giugno 2016.

Era stato il circolo cittadino tramite il proprio segretario Gaetano Vella senza giri di parole a chiedere al sindaco Di Ventura di "revocare la delega al vice sindaco Tommaso Vergopia perché sostiene la candidatura a Presidente della Regione Siciliana di Nello Musumeci e immagini postate da Vergopia sui social dimostrano la sua chiara adesione al progetto politico del movimento guidato dall'ex deputato Giusy Savarino". Vergopia in giunta era espressione del parlamentare Roberto Di Mauro d'intesa con il PD, partito di maggioranza relativa.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X