CINEMA

Lo Sciacca Film Fest torna alla Badia, quest'anno anche la sezione sull'Africa

SCIACCA. Dopo la prima fase celebrativa del mese di agosto all’Atrio Superiore del Comune di Sciacca, lo Sciacca Film Fest «torna a casa» riproponendo dal 13 al 17 settembre la consolidata formula del festival all’interno del Complesso Monumentale della Badia Grande di Sciacca.

Per la decima edizione, ci saranno innanzitutto le tre sezioni in concorso (Cortometraggio, Lungometraggio e Documentario) a testimonianza di un occhio attento al presente attraverso quanto di interessante si muove nel cinema contemporaneo in Italia.

Alcuni film in concorso saranno delle prime assolute come "Gatta Cenerentola» di Alessandro Rak e «La vita in comune» di Edoardo Winspeare, appena presentati alla Mostra del Cinema di Venezia. Ci sarà spazio anche quest’anno per le ormai consuete sezioni «Incontri con l’Autore» e «Spazio Arena». Novità tra le sezioni di quest’anno, «Nuovo cinema africano», che si propone di portare «altro» da chi vive direttamente l’Africa, una sezione curata da Enrico Chiesa, storico ed esperto di cinema e animatore del progetto «Africa Love».

Madrine d’eccezione in occasione del decennale del festival, due attrici: Guia Jelo, espressione della teatralità siciliana e Stella Egitto, giovane attrice siciliana già considerata un vero talento tra la nuova generazione di attrici italiane.

Tra gli eventi in cartellone il mitico film concerto di David Gilmour «Live at Pompeii» in 4K e Dolby Amos dal regista Gavin Elder. Non mancherà poi tutte le sere l’intrattenimento targato Sciacca Film Fest, con concerti e spettacoli.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X