SERIE C

L’Akragas prova a risorgere, ma a Monopoli è dura

akragas calcio, Agrigento, Sport
Raffaele Di Napoli

AGRIGENTO. Parola d’ordine: rialzarsi. L’Akragas cerca il primo risultato utile dopo quattro sconfitte in altrettante gare ufficiali. Questo pomeriggio sul campo del Monopoli l’occasione per ripartire dopo la sfortunata sconfitta casalinga contro il Rende arrivata dopo 70 minuti di buon calcio. Nessuna conferenza stampa della vigilia ed era inevitabile visto che la squadra è partita giovedì, spezzando in due la trasferta con sosta intermedia a Cosenza, e l’allenatore in seconda Leo Criaco, che sostituisce lo squalificato Lello Di Napoli per la terza e ultima giornata, ha parlato prima di salire sul pullman. La squadra ha svolto la seduta di rifinitura ieri in Calabria e dopo il pranzo ha proseguito il viaggio in direzione Puglia.

Le indicazioni della vigilia confermano il recupero del fantastista Lorenzo Longo, alle prese con un affaticamento muscolare che gli ha fatto saltare l’allenamento di giovedì mentre ieri ha lavorato blandamente. Di Napoli conta di averlo a disposizione per la sfida di oggi ma non rischierà una ricaduta se il giocatore non dovesse essere recuperato al cento per cento. Nelle ultime sedute ha provato a sostituirlo con Gjuci e Navas. Se dovesse scegliere il primo, che di ruolo è un attaccante, potrebbe proporre un modulo più simile al 3-4-1-2 che al 3-5-2 anche perché l’organico, infarcito di giovani e allestito con un budget molto ridotto, non offre molte alternative a centrocampo.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X