L'INIZIATIVA

Il fiume Akragas tra mito e turismo, il tour in barca

di

AGRIGENTO. Portare i turisti in barca sul fiume Akragas? Secondo il capogruppo di Forza Italia al Consiglio comunale di Agrigento, Giovanni Civiltà, si può ed ha proposto alcune iniziative per valorizzare il fiume presso cui i greci decisero di fondare la città.

Civiltà afferma: «Lungo il litorale caratterizzato da ampie distese di duna sabbiosa, alla foce del fiume Akragas, nacque l’antico “Emporium” della “Polis”. Il sito, già evocato da fonti antiche, da Diodoro e da Livio, ha una particolare e notevole valenza di natura paesaggistica, adesso del tutto nascosta. Chiediamo quindi all’amministrazione in carica, guidata dal sindaco Calogero Firetto, e che ha nel suo esecutivo uno dei maggiori rappresentanti di Legambiente, di sollecitare gli uffici competenti affinché il fiume che lambisce Akragas, città dal glorioso passato, importante via di comunicazione fra la costa e l’entroterra, ritorni ad essere navigabile facendo così ammirare ai turisti la Valle dei Templi e le sue magnifiche colonne doriche anche attraverso le vie fluviali».

Il progetto di valorizzare la foce dell’Akragas a Maddalusa era stata lanciata pochi anni fa anche dalla sezione agrigentina di Legambiente.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X