SERIE C

Alessi contestato, la dirigenza dell'Akragas lo difende

di
akragas calcio, silvio alessi, Agrigento, Sport
Silvio Alessi

AGRIGENTO. «La contestazione è ingiusta e inopportuna». All’indomani delle critiche e degli insulti rivolti da una parte della tifoseria al presidente dell’Akragas, Silvio Alessi, subito dopo il fischio finale della gara casalinga persa contro il Rende, la dirigenza si compatta attorno all’imprenditore agrigentino che cinque anni fa entrò in sordina nella dirigenza del club quando era in Eccellenza e adesso guida il club al suo terzo anno di Serie C.

«Il direttore generale Biagio Nigrelli, il team manager Cristian Licata, il tecnico Raffaele Di Napoli ed il suo staff e tutti i collaboratori - si legge in un intervento diffuso ieri pomeriggio dall’ufficio stampa del club - sono vicini all'amministratore unico Silvio Alessi dopo la contestazione, che ritengono ingiusta, subita da alcuni tifosi nel post partita di Akragas-Rende».

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X