VERSO LE ELEZIONI

Università di Agrigento, Armao presenta le dimissioni

di

AGRIGENTO. La Cgil, attraverso il segretario generale provinciale, Massimo Raso e quello aziendale, Matteo Lo Raso, aveva chiesto al sindaco di Agrigento, Lillo Firetto, un incontro per poter discutere del futuro del Cua, il consorzio universitario agrigentino. L’invito è stato accolto dal capo del Comune di Agrigento, che è il socio di maggioranza del nuovo consorzio universitario, assieme alla Camera di commercio ed altri Comuni ed enti con percentuali minori, e si terrà in municipio martedì alle 10,30.

Tra le altre cose si discuterà anche delle dimissioni, che sono state presentate ma non ancora formalizzate dal Cda, del presidente Gaetano Armao. La notizia era nell’aria e l’avvocato Armao, sempre più spinto verso la candidatura a presidente della Regione, per evitare speculazioni di sorta, ha voluto dimettersi per salvaguardare il Cua. Le dimissioni di Armao però sono un problema: uno perché l’avvocato stava iniziando a programmare un nuovo corso del Polo universitario rilanciando l’azione dell’ente con nuovi indirizzi di studio. E poi perché si deve scegliere un nuovo presidente che abbia quanto meno le stesse competenze di Armao.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X