SERIE C

Akragas, falsa partenza: a Matera è mancato il guizzo

AGRIGENTO. L’Akragas ci ha provato fino alla fine a dare filo da torcere ai biancoazzurri. Alla fine, però, non è bastato. Comincia con una sconfitta il campionato dei siciliani, ma si può dire che a Matera ci può stare la sconfitta. Una partita a due facce quella giocata dalla formazione di Di Napoli, che solamente nel finale è riuscita a trovare i guizzi giusti per creare panico nell’area materana.

Nel primo tempo, sono i biancoazzurri a pigiare il piede sull’acceleratore. Già all’11’ è Battista che dai venticinque metri prova una bella botta: Vono c’è, bloccando un tiro davvero insidioso. L’Akragas, però, riesce a tenere molto bene, complice anche la poca precisione in avanti dei biancoazzurri che non riescono a trovare il passaggio giusto per andare in rete. La partita, come spesso accade in questi casi, si sblocca da palla da fermo. Bella punizione sulla trequarti, serie di batti e ribatti con Di Lorenzo che trova Stendardo che per un attimo si dimentica di essere difensore e con un destro potente spiazza Vono che non può farci nulla.

Il Matera, così, cerca anche la seconda rete. Al 21’ è sempre il solito Battista che sulla destra riesce a trovare un ottimo spunto, ma davanti a sé si trova sempre Vono che chiude lo specchio. E l’Akragas? La reazione è piuttosto tardiva, affidata ad una botta di Salvemini al 28’ sulla quale Golubovic non ha problemi a sbloccare, ma per il resto poco e niente.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X