IL CASO

Porto Empedocle, commercianti contro il centro per immigrati

PORTO EMPEDOCLE. Scenderanno in piazza. Entro la settimana, verosimilmente verso il week end, i commercianti di Porto Empedocle "marceranno" sulla città. Lo hanno deciso nella riunione fatta nella serata di lunedì. Il giorno preciso della protesta non è stato ancora stabilito.

«È una questione di autorizzazioni da parte della Questura» - ha spiegato, ieri, Alfonso Lazzara, componente del comitato degli esercenti commerciali di Porto Empedocle che - dallo scorso maggio quando si iniziò a parlare del nuovo centro d'accoglienza per immigrati minorenni - sono sul "piede di guerra". Già tracciato, grosso modo, il percorso della protesta di piazza che toccherà due posti fortemente simbolici: il centro d'accoglienza per minori extracomunitari non accompagnati, alle spalle della via Roma, ed il Municipio di Porto Empedocle.

«Domani sera (oggi ndr.) - ha aggiunto Lazzara - ci ritroveremo fra commercianti per definire il tutto, dal punto di vista tecnico ed organizzativo».

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X