COMUNE

A Porto Empedocle arrivano le dimissioni di Lazzara

PORTO EMPEDOCLE. Dallo scorso maggio, quando si iniziò a parlare del nuovo centro d'accoglienza per immigrati minorenni, è sempre stato il portavoce del comitato dei commercianti che si opponevano all'apertura della struttura. Nei giorni scorsi, Alfonso Lazzara ha subito un'intimidazione: qualcuno ha imbrattato con feci la saracinesca del suo esercizio commerciale.

Minacce che ha denunciato alle forze dell'ordine quale ripercussione subita per le sue plateali battaglie contro la nuova struttura. Ma dopo l'arrivo dei primi 43 migranti, Lazzara ha deciso e si è dimesso. «Più volte noi commercianti abbiamo chiesto un incontro con il prefetto, ma non siamo stati ricevuti. È stata una sconfitta personale, rimetto pertanto il mio mandato - ha scritto - consigliando al sindaco, alla Giunta ed al Consiglio di fare lo stesso».

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X