SERIE C

Tre gare in sei giorni, la protesta dell'Akragas

di
akragas calcio, Agrigento, Sport
Raffaele Di Napoli

AGRIGENTO. «Tre gare in sei giorni, compresa la lunga trasferta di Matera. Così è disumano». La Lega vara il calendario (rendendo note solo le prime tre giornate) ed è già polemica. L’allenatore dell’Akragas, Raffaele Di Napoli, non ha gradito l’inizio in trasferta a distanza di pochi giorni dalla seconda sfida del triangolare della Coppa Italia di Serie C contro una fra Catania e Sicula Leonzio.

Il girone C giocherà di sabato per i primi tre mesi. L’Akragas farà il suo esordio in trasferta contro il Matera, sabato 26 agosto. Alla seconda di campionato i biancazzurri ospiteranno il Rende (appena ripescato con ricorso), mentre alla terza giornata andranno in trasferta a Monopoli.

Per conoscere le altre giornate bisognerà attendere il 24 agosto, quando sarà reso noto l’intero calendario in occasione dell’assemblea di Lega. Ma è già polemica per il tour de force al quale sarà costretta l’Akragas dopo lo slittamento della sfida di Coppa Italia fra Catania e Sicula Leonzio che costringerà al rinvio della terza giornata del triangolare e quindi vedrà l’Akragas impegnata il 23 agosto, a cavallo fra l’esordio in Coppa Italia e quello in campionato. Il debutto è previsto per il 20 agosto in Coppa Italia, il 23 sarà il momento del secondo match del torneo, mentre il 26 si giocherà la prima di campionato in trasferta a Matera: «Una cosa disumana», commenta Di Napoli.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook