Gazebo e discese a mare in provincia di Agrigento, dieci denunciati

PORTO EMPEDOCLE. Aree demaniali e private occupate abusivamente con gazebo in legno, platee in cemento, scale e discese a mare. Sono 15 le opere abusive scoperte, dalla Guardia di finanza di Agrigento e della tenenza di Porto Empedocle, lungo la fascia costiera da Porto Empedocle a Siculiana Marina, passando anche per la Scala dei Turchi di Realmonte.

Dieci persone sono state denunciate, in stato di libertà, per le ipotesi di reato di occupazione abusiva di demanio marittimo, distruzione e deturpamento di bellezze naturali, realizzazione di opere edilizie in assenza di permesso di costruire in zone sottoposte a vincolo paesaggistico e ricadente in aree rientranti come sito di interesse comunitario. Ma non è finita. Perché oltre ai 10 già identificati e denunciati vi sarebbero altre persone ancora in corso di identificazione.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X