GIUNTA

Bocciato il documento di programmazione, a Ravanusa consiglio a rischio scioglimento

di

RAVANUSA. Il Consiglio comunale di Ravanusa ha bocciato il Dup, documento unico di programmazione economica, uno degli atti propedeutici più importanti collegati al Bilancio. Adesso l’assemblea cittadina rischia lo scioglimento da parte della Regione. Naturalmente se l’atto, dopo la nomina di un commissario ad acta, verrò nuovamente bocciato.

Il sindaco D’Angelo ha chiesto la collaborazione dei consiglieri di ogni schieramento, sapendo di non aver mai avuto i numeri per una maggioranza stabile, ma contando solo sui 7 eletti nelle sue due liste: «Sono dispiaciuto che il Consiglio comunale non abbia votato il documento di programmazione economica per mere ragioni di forma. Per rispetto istituzionale non mi permetto di entrare nelle dinamiche del Consiglio comunale che, sono certo, troverà una soluzione per uscire dall'impasse. Sicuramente, come spesso si è fatto – dice D’Angelo - i consiglieri supereranno le questioni di forma e troveranno il modo per entrare nel merito e nella sostanza degli argomenti per il bene di Ravanusa. Ai cittadini non interessano le piccole beghe tra i partiti o tra i consiglieri ed è per questo che sono certo che i consiglieri, di maggioranza e di opposizione, vorranno sedersi attorno ad un tavolo e compiere un atto di responsabilità nei confronti della città. Confermo la disponibilità del sindaco e dell'amministrazione per entrare nel merito ed accogliere eventuali proposte e suggerimenti che vengano dai consiglieri comunali».

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook