ENTI PUBBLICI

Ex Provincia, la mobilità del personale slitta a ottobre

di

AGRIGENTO. Slitta al prossimo primo ottobre l’esecutività delle disposizioni contenute nel piano di ridimensionamento del personale dell’ex Provincia di Agrigento “Ottimizzazione risorse umane: ridimensionamento Urp, potenziamento Viabilità e Polizia Provinciale. Istituzione nuove Posizioni Organizzative”.

E’ quanto stabilito durante l’incontro che si è svolto ieri al terzo piano del Palazzo della Provincia tra il commissario Giuseppe Marino e le Organizzazioni sindacali Cgil, Cisl, Uil e la Rappresentanza Sindacale Unitaria(Rsu). Un incontro che segue di qualche giorno l’intervento del Prefetto, Nicola Diomede. Per la Cgil era presente il segretario della funzione pubblica della Cgil, Piero Aquilino, quello della Uil, Fabrizio Danile. Era presente anche la segretaria della Fp Cisl, Floriana Russo Introito, sindacato che aveva annunciato l’intenzione di impugnare davanti al Tar la delibera che rimodula le posizioni interne dell’ente. Il commissario del Libero consorzio, Giuseppe Marino ha dato mandato al responsabile delle Risorse Umane di provvedere ad effettuare un ulteriore interpello rivolto a tutti i dipendenti dell’Ente finalizzato alla copertura dei posti vacanti di Capo - Cantoniere, Istruttore di Vigilanza, Cantoniere, fissando, come termine ultimo per la presentazione delle candidature, la data del 15 settembre prossimo. La determinazione commissariale, numero 104 del 4 luglio 2017 rimane pienamente efficace e viene, soltanto, differita, la data della sua esecutività.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook