POLEMICHE

Gelo nella maggioranza a Canicattì

di
giunta canicattì, Agrigento, Politica
Umberto Palermo

CANICATTI'. Mal di pancia e dichiarazioni indigeste nella maggioranza e soprattutto all’interno del gruppo di «Uniti per Canicattì» che sembra avere il monopolio assessoriale delle deleghe in materia di Ambiente, gestione rifiuti e bonifica, tutela del suolo e delle acque, randagismo, salute pubblica, protezione civile e sportello amico. Il sindaco di Canicattì, Ettore Di Ventura, dopo aver preso atto delle dimissioni «senza polemiche» di Enzo Di Natali e aver nominato il successore nel candidato unico il consigliere Umberto Palermo, entrambi del movimento politico «Uniti per Canicattì», si trova a gestire una inattesa polemica personale e politica innescata proprio dal nuovo assessore.

Palermo infatti intervistato dalle televisioni locali sul nuovo incarico, pur mantenendo il posto in consiglio, e sulle cause che hanno portato alle dimissioni dell’ormai ex assessore non è stato tenero né nei confronti dell’amministrazione Di Ventura cui ha riservato critiche di «inoperosità ed incapacità a risolvere i problemi con Di Natali» né nei confronti del suo predecessore abbandonandosi anche al sarcasmo sostenendo «qualche presentazione di libri in meno e più capacità nel risolvere i problemi sarebbero tornati utili a Canicattì…».

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook