VIABILITA'

Ponte Petrusa "interrotto", manifestazione dei sindacati

ponte petrusa, Agrigento, Cronaca
Ponte Petrusa

AGRIGENTO. «Ponte Petrusa - La vergogna continua». È con questo slogan che per sabato, a partire dalle 9, è stata organizzata, davanti alla Prefettura di Agrigento, la nuova protesta. A mobilitarsi, ancora una volta, è stata la Cisl. L'appello che viaggia sui social è uno soltanto: «Diamo dimostrazione di essere vivi». On line è stato anche creato un «conta giorni» elettronico. «Conta giorni» che scandirà il trascorrere del tempo fino a quando il viadotto Petrusa non tornerà a collegare Agrigento e Favara. Il contatore elettronico, ieri, segnava: 237 giorni, 20 ore, 39 minuti e 44 secondi.

La stessa cosa, sempre ad Agrigento, è stata fatta anche per cattedrale di San Gerlando che è chiusa dal 25 febbraio del 2011. Il «contatore», in questo caso, è sulla home page del sito web dell'Arcidiocesi. A volere l'iniziativa - che ha, naturalmente, il "sapore" della lagnanza o della protesta - sono stati i direttori del centro per la Comunicazione e dell'ufficio Beni culturali ed ecclesiastici della Curia Arcivescovile.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X