SICUREZZA

Le spiagge libere in provincia di Agrigento ancora senza bagnini

di

AGRIGENTO. Partirà nei prossimi giorni il servizio di assistenza bagnanti e salvataggio nelle spiagge di Agrigento. L'amministrazione comunale guidata dal sindaco Lillo Firetto, in piena stagione estiva e seppur per poco tempo, corre così ai ripari.

Nei giorni scorsi il comandante della Capitaneria di Porto di Porto Empedocle, Filippo Maria Parisi, ha ricordato che “è obbligo dei Comuni marinari munire le spiagge libere di servizio di assistenti ai bagnanti”. Il dirigente del terzo settore del comune di Agrigento, Giuseppe Principato, ha già firmato la determina per l'affidamento del servizio di vigilanza per la stagione balneare 2017. Le spiagge di Agrigento destinate alla balneazione si estendono da Zingarello a contrada Caos, sono già presidiate dai bagnini degli stabilimenti, altre spiagge libere sono ancora sprovviste di vigilanza. L'ufficio Sanità, Ecologia, Energia ha predisposto un preventivo di spesa di circa 30.000 euro per una durata complessiva del servizio di 26 giorni. L'amministrazione comunale ha già pubblicato una lettera d'invito per espletare la gara.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook