Migranti verso la Sicilia, Mazzei: "Chiuso il cerchio su potente organizzazione criminale"

MARSALA. "Con gli arresti effettuati ieri abbiamo chiuso il cerchio su un'organizzazione criminale che dalla Tunisia portava in Italia migranti, anche pericolosi in quanto pregiudicati  o ricercati dalle autorità tunisine, e sigarette di contrabbando", a spiegarlo in questa intervista video è il tenente colonnello della guardia di finanza di Palermo, Walter Mazzei, che ha coordinato l'esecuzione delle altre quattro ordinanze di custodia cautelare, emesse dalla Dda di Palermo, nei confronti di due tunisini e di due italiani, accusati di associazione per delinquere transnazionale dedita al favoreggiamento dell’immigrazione clandestina e al contrabbando di tabacchi lavorati esteri.

"Abbiamo arrestato due soggetti residenti a Menfi, che erano sodali all'organizzazione, fornento appoggio soprattutto per gli sbarchi. Abbiamo inoltre notificato due misure di custodia cautelare nei confronti di due soggetti importanti dell'organizzazione, già reclusi nel carcere Solliciano di Firenze, uno dei quali, tunisino, ritenuto il promotore del gruppo criminale".

© Riproduzione riservata

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X