IL CASO

Comunali, ricorso del M5s contro l'elezione del sindaco di Casteltermini

CASTELTERMINI. Il M5s presenta un ricorso al giudice del Tribunale ordinario di Agrigento sulla presunta  ineleggibilità di Gioacchino Nicastro a sindaco del Comune di Casteltermini. Lo rende noto il Movimento 5 stelle che lo ritiene «ineleggibile», perché, sostiene, era «amministratore delegato alla data di presentazione della lista (scaduta il 17 maggio 2017) della Giomatrix soc. coop. sociale che gestisce una Residenza sanitaria assistita a Casteltermini, autorizzata e convenzionata con la Asp di Agrigento, territorialmente competente».

«Non riconosceremo il signor Nicastro come sindaco, - afferma il consigliere capogruppo Filippo Pellitteri - almeno sino agli esiti dell’azione popolare che stiamo promuovendo». I 5Stelle, infatti, invitano gli elettori castelterminesi a produrre la copia della propria tessera elettorale entro oggi per predisporre la procura ad litem, cioè una dichiarazione formale con la quale si conferisce ad un procuratore il potere di rappresentanza nel processo.

Al momento oltre 30 cittadini hanno aderito. «Gli elettori - osservanoi deputati del Movimento 5 Stelle all’Ars Giancarlo Cancelleri e Matteo Mangiacavallo facciano sentire forte la loro voce, li invitiamo a partecipare in massa all’azione popolare messa in campo dai portavoce M5S eletti al consiglio comunale di Casteltermini».

Undici sindaci eletti nell'Agrigentino al primo turno: ecco chi sono - Tutte le foto

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X