CARABINIERI

Litiga con un parente a Raffadali, lo minaccia con un fucile a canne mozze

RAFFADALI. Litiga con un anziano familiare e lo minaccia con un fucile a canne mozze. E' per l'ipotesi di reato di porto abusivo di armi e minaccia aggravata che un trentenne di Raffadali è stato denunciato, in stato di libertà, alla Procura della Repubblica di Agrigento. A farlo sono stati i carabinieri della stazione di Raffadali.

I militari dell'Arma hanno raccolto un "Sos" giunto alla centrale operativa - il 112 - e subito si sono precipitati nell'abitazione dell'anziano. E' stato, dunque, accertato che «poco prima un suo familiare, nel corso di una lite, - ricostruiscono ufficialmente i carabinieri del comando provinciale di Agrigento - lo aveva minacciato con un fucile a canne mozze.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X