VILLA AUREA

La visita di Mattarella ad Agrigento, in mostra "I tesori di Akragas"

I tesori di Akragas, Agrigento, Cultura
Sergio Mattarella

AGRIGENTO. Potrà ammirare l'anfora a figure nere della bottega di Nikosthenes - singolare figura di vasaio che operò ad Atene intorno alla metà del VI secolo avanti Cristo - con scene di lotta tra atleti. Osserverà il vaso attribuito al gruppo di Polignoto ed il rilievo di Paride/Pelope o Ierone

I. Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella, il prossimo 6 luglio, visiterà "I tesori di Akragas" a Villa Aurea, prestigiosa residenza di sir Alexander Hardcastle. Sono i reperti dell'antica Akragas greca che, normalmente, sono custoditi ed esposti al British museum di Londra e che, dallo scorso 21 aprile, sono in vetrina ad Agrigento. Dagli antichi reperti a quelli più nuovi.

Perché Mattarella visiterà anche il cantiere di scavi archeologici del teatro Ellenistico-Romano. E ad accompagnarlo ci saranno, per illustrargli i risultati fino ad adesso raggiunti, gli archeologi del Parco "Valle dei Templi" ed il direttore Giuseppe Parello. Poi, quale ultima tappa - della visita fra le rovine archeologiche - il tempio della Concordia dove verrà consegnato il premio Pirandello.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI AGRIGENTO DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook