CARABINIERI

Andavano in giro armati di pistola: arrestati a Favara

FAVARA. La pistola "Taurus", calibro 357 magnum, era stata rubata, sempre a Favara, nel 2010. La "Smith & Wesson", calibro 38 special, aveva, invece, la matricola abrasa. Entrambe sono state inviate al Ris di Messina per essere analizzate e per cercare d'appurare se siano state utilizzate, ed eventualmente dove, o meno. I due favaresi - Antonio e Calogero Bellavia, rispettivamente di 44 e 27 anni - trovati in possesso delle armi, sono stati, naturalmente, arrestati.

Calogero Bellavia è il figlio di Carmelo, il cinquantunenne che venne ucciso - con sei colpi di pistola al torace ed al fianco - nel gennaio del 2015.

Quell'omicidio, avvenuto in via Fausto Coppi a Favara, all'interno del magazzino adibito a deposito di bibite, è stato inquadrato subito - dagli investigatori ed inquirenti - come un delitto di mafia.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI AGRIGENTO DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X