L'EMERGENZA

Palma di Montechiaro piena di rifiuti, cassonetti in fiamme

di

PALMA DI MONTECHIARO. La città è invasa dalla spazzatura. Da giorni non si raccolgono i rifiuti soprattutto in periferia con il risultato di una grave emergenza igienico sanitaria. E c’è anche chi brucia i cassonetti con tutto il pattume contenuto, facendo sprigionare nell’aria sostanze nocive, altamente tossiche e pericolose. Uno di questi incendi si è registrato nella zona balneare di Capreria.

Quintali di spazzatura accatastata da giorni, in fumo. Tutto questo è il risultato di una agitazione del personale della Dedalo ambiente che opera nel cantiere di Palma e che dovrebbe transitare nella Srr, la nuova società di regolamentazione dei rifiuti. Dovrebbe, si, perché non ci sono tutele contrattuali simili a quelle che adesso hanno i lavoratori e soprattutto perché a rischio c’è il Tfr, il trattamento di fine rapporto, maturato da ogni singolo operatore ecologico.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X