IL CASO

Elezioni a Campobello di Licata, polemiche e festa annullata

di

CAMPOBELLO DI LICATA. Primi effetti della recente disposizione della Prefettura di Agrigento in materia elettorale e soprattutto in relazione agli eventi organizzati dalle amministrazioni dei Comuni interessati dalle consultazioni elettorali del prossimo 11 giugno.

A Campobello di Licata, Comune chiamato a rinnovare i vertici amministrativi, il sindaco uscente, Gianni Picone, ricandidato per la carica di primo cittadino, ha chiesto all’associazione «Il covo degli artisti» di annullare la manifestazione «Curtiglia curtiglia», la festa dei 100 cortili, che l’amministrazione ha finanziato con la somma di 2.000 euro.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X