MARE

Lampedusa recuperata barca affondata dal marrobbio

LAMPEDUSA. I pezzi del pontile «Madonnina» – che è stato divelto e distrutto dal marrobbio – sono stati recuperati ieri. E da sotto quelle strutture sono state disincagliate anche cinque piccole imbarcazioni.

La «Palombarus» di Palermo, la ditta prescelta dalla Protezione civile regionale per mettere in sicurezza Porto Nuovo, è riuscita – sempre ieri – a rimuovere un’imbarcazione da diporto di 8 metri che era stata trascinata ed era colata a picco, adagiandosi ad una profondità di circa 15 metri, all’imboccatura del porto.

L’imbarcazione non ha riportato danni allo scafo, ma alla pilotina. Ad individuarla è stato il motopesca “Graziella” che è dotato di un sonar e dunque riesce a vedere il fondo.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook