IL PIANO

Realmonte, il Comune cerca 10 persone per gestire la Scala dei Turchi

AGRIGENTO. Ci sono dieci posti a disposizione per la gestione della Scala dei Turchi. Ad un giorno dall'annuncio del nuovo piano che ha eliminato l'ipotesi di un ticket di ingresso a favore di una gestione comunale, adesso l'amministrazione di Realmonte è alla ricerca del personale che si occuperà della Scala dei Turchi dal primo maggio fino a settembre.

Finora sono 36 le domande arrivate in Municipio. Di queste una è stata ritenuta non valida, altre 15 sono state considerate "fuori" Isee. Sì perchè il Comune cerca personale tra gli indigenti, con un reddito  Fra le 20 istanze rimaste verranno, adesso, dunque, scelte le dieci persone che, per la prima fase, lavoreranno per 75 giornate, occupandosi della gestione della Scala dei Turchi. La seconda fase inizierà, invece, dal 15 luglio.

Il nuovo piano di gestione della Scala dei Turchi partirà infatti il prossimo 1 maggio. L'area non sarà più gestita dal proprietario delle particelle catastali su cui ricade la scogliera di marna bianca, Ferdinando Sciabbarrà, che assieme al responsabile dell'associazione ambientalista Maremico di Agrigento, Claudio Lombardo, aveva annunciato un piano di gestione che prevedeva il pagamento di un ticket d'ingresso.

Un progetto contro il quale si è subito schierato il Comune per vie legali, così l'associazione Mareamico si è fatta da parte in attesa che si concluda l'iter giudiziario davanti al tribunale di Agrigento chiamato a decidere sul contenzioso tra pubblico e privato.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook