NEL 2011

Il racconto di un poliziotto pestato a Lampedusa: "Sono vivo per miracolo"

di

AGRIGENTO. «Sono vivo per miracolo ma ancora oggi, a distanza di oltre sei anni, non so perché è successo». Il poliziotto Sergio Valentini, 39 anni, ha raccontato in aula l'aggressione di cui è stato vittima il 18 settembre del 2011, all'uscita di un locale di Cala Pisana, a Lampedusa, dove si trovava insieme ad alcuni colleghi «per una serata di svago». Il processo, in corso davanti ai giudici della prima sezione penale presieduta da Giuseppe Melisenda Giambertoni, con a latere Maria Alessandra Tedde e Giancarlo Caruso, è giunto alle battute iniziali.

Sul banco degli imputati siedono due giovanissimi isolani - Domenico De Battista e Agostino Famularo, entrambi di 22 anni - accusati di lesioni personali gravissime. Alla loro identificazione si è arrivati grazie alla testimonianza di un collaboratore del locale all’esterno del quale ci fu il brutale pestaggio che per poco non costava la vita al poliziotto, adesso in servizio alla Questura di Bologna. L’agente, ieri mattina, rispondendo al pubblico ministero Simona Faga, ha ricostruito quei momenti drammatici.

GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI AGRIGENTO DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook