IL CASO

Terme di Sciacca chiuse, il sindaco si difende e accusa la Regione

di
Sciacca, terme di sciacca, Agrigento, Economia

SCIACCA. Il sindaco di Sciacca, Fabrizio Di Paola, accusa la Regione Siciliana di essere “responsabile del disastro provocato dalla chiusura delle Terme: economico, occupazionale e d’immagine”, ma da Palermo ormai è tutto pronto per il trasferimento delle piscine dei Molinelli e il pagamento, da parte della Regione, di 3 milioni di euro, che consentiranno al liquidatore di pagare i debiti con i privati.

Di Paola ha annunciato che sta lavorando a un dossier sull’attività che il Comune, negli ultimi anni, ha prodotto sulle Terme. «Speravo che la mia dichiarazione di non ricandidatura, potesse sgombrare il campo da facili slogan da campagna elettorale – afferma Di Paola - e dalla leggenda metropolitana della ‘letterina’, che non fanno bene alla città. Mi sbagliavo».

GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI AGRIGENTO DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

 

Scopri di più nell’edizione digitale

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Agrigento: i più cliccati