STALKING

Perseguita la giovane amante, condannato un uomo di Canicattì

di

CANICATTI'. Non accetta la fine della relazione con la propria amante, di sedici anni più giovane, e inizia a perseguitarla e pedinarla a tutte le ore del giorno e della notte.

La donna, peraltro sposata e madre di tre figli, aveva però deciso di non avere più rapporti con lui ed è andata fino in fondo denunciandolo, facendolo finire a processo e, da ieri mattina, condannare.

Il giudice dell’udienza preliminare Alessandra Vella ha inflitto un anno di reclusione a Carmelo Lo Giudice, 50 anni, di Canicattì, imputato di stalking. La pena inflitta dal giudice, peraltro, è ridotta di un terzo per effetto del giudizio abbreviato.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI AGRIGENTO DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X