DEMOLIZIONI

Tornano le ruspe nella Valle dei Templi

di

AGRIGENTO. Le ruspe nella Valle dei Templi stanno tornando. Stamattina, infatti, dopo che la ditta «Patriarca» di Comiso si è aggiudicata la gara d’appalto del Comune di Agrigento per la demolizione di 13 manufatti abusivi costruiti nella zona A del Parco archeologico dei Templi, si terrà un sopralluogo nel cantiere da avviare in modo da poter azionare le ruspe entro fine mese.

«È stato programmato – dice l’assessore all’Urbanistica Elisa Virone, vice sindaco del Comune di Agrigento – il sopralluogo con la ditta interessata in modo da poter essere nelle condizioni di aprire i cantieri entro fine mese. Le procedure sono in fase di completamento anche per questa ulteriore tranche di lavori».

«Senza voler affatto sminuire la gravità della questione, è opportuno sottolineare – dice il sindaco Lillo Firetto - che nel corso degli anni un’immagine deformata della città è stata veicolata. Cioè oggi parliamo della Valle che non ha affatto subito quella aggressione che è stata infelicemente propagandata. Il vero danno è stato fatto dai palazzacci costruiti in città negli anni antecedenti alla frana, in parte abusivi e poi sanati, e fatti successivamente oggetto di un distorto processo di informazione che li descrive addossati alla Valle. Occorre una narrazione nuova e aderente al reale».

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook