CARABINIERI

Rapine ai distributori di Canicattì, arrestato un operaio

di
arresto, canicattì, rapine, Agrigento, Cronaca
Antonio Lo Dico

CANICATTI'. Per i carabinieri di Canicattì ed il magistrato di turno presso la Procura della Repubblica di Agrigento sarebbe il probabile autore di una tentata rapina e di una rapina portata a termine ai danni di due diversi distributori di carburanti nel territorio di Canicattì nella giornata di venerdì.

Con queste ipotesi di reato i carabinieri della Compagnia di Canicattì hanno arrestato Antonio Lo Dico, un operaio di 33 anni del luogo.

Lo Dico è stato arrestato alcune ore dopo i fatti contestatigli in un bar del popolare quartiere di Borgalino nella parte alta di Canicattì ed ha consegnato pure l'arma usata ed il bottino. Ad incastrarlo, secondo quanto riferito dal personale operante, una serie di indizi concomitanti e al momento non smentiti. Su tutti le immagini dei sistemi di videosorveglianza dei due distributori di carburanti: il Q8 di contrada Madonna dell’Aiuto alle porte di Canicattì e quello dell’Eni in contrada Grottarossa a cavallo tra i territori di Caltanissetta, Serradifalco e Canicattì.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI AGRIGENTO DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X