IL CONTENZIOSO

Sciacca, il Comune incasserà 200 mila euro da Aeroviaggi

di

SCIACCA. Il Comune di Sciacca incasserà 200 mila euro dall’Aeroviaggi. E’ previsto da una transazione che si inserisce nella controversia riguardante l’approvvigionamento idrico degli alberghi di contrada Sovareto che ha già portato l’ente e la società guidata da Antonio Mangia in Tribunale.

Il Comune di Sciacca, che ha avuto ragione nel primo grado di giudizio, ma con Aeroviaggi che ha impugnato la sentenza, il 17 gennaio scorso, ha intimato alla società guidata da Mangia il pagamento di 4 milioni 195 mila euro. Sulla base della transazione, già deliberata dalla giunta municipale, Aeroviaggi rinuncia all’istanza di sospensione dell’esecutività della sentenza, mentre il Comune non promuove alcun pignoramento fino alla definizione del giudizio d’appello.

L’accordo transattivo è stato stipulato per il Comune dal sindaco, Fabrizio Di Paola, e dai dirigenti dei settori Affari genearli, Michele Todaro, e Ragioneria, Filippo Carlino. Per l’Aeroviaggi, invece, dal presidente, Antonio Mangia. La vicenda affonda le radici nel 1987 quando l’allora sindaco Pippo Turco ha requisito l’acquedotto Carboy che era stato realizzato dalla Regione proprio per gli alberghi Sitas.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI AGRIGENTO DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X