AGRIGENTO

A una cooperativa sociale i terreni confiscati al boss Falsone

di
canicattì, mafia, terreni confiscati, Agrigento, Cronaca, Mafia e Mafie
Giuseppe Falsone

AGRIGENTO. Una gara deserta ed un’altra aggiudicata per la gestione in comodato d’uso gratuito di beni confiscati da parte del Consorzio agrigentino per lo sviluppo e la legalità.

Il segretario del consorzio Domenico Tuttolomondo, che svolge le funzioni di segretario comunale a Canicattì, ha provveduto ad adottare le due determine con cui ufficializza le risultanze delle due gare che avevano come l’oggetto l’affidamento di terreni agricoli da avviare alla produzione lecita e trasparente.

E’ andata deserta la gara relativa all’affidamento del terreno agricolo di contrada Borancio ad Agrigento per un’estensione di 3 ettari 62 are e 10 centiare con annesso un fabbricato rurale inutilizzabile.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI AGRIGENTO DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X