Criminalità scatenata tra Licata e Canicattì

di ,
Agrigento, Cronaca

LICATA. Criminalità scatenata tra Licata e Canicattì. Rapinatori in azione, il sabato sera, nei due centri agrigentini. A Licata i malviventi hanno preso di mira il supermercato Eurospin di via Palma.

Ad agire sono stati, da quanto emerge dalla denuncia, due rapinatori col volto travisato da una calzamaglia, hanno puntato un coltello alla gola della cassiera e si sono fatti consegnare i soldi dell’incasso, in tutto 500 euro.

Dopo la rapina, una volta lanciato l’allarme, sul posto sono intervenuti i carabinieri della compagnia cittadina, con due pattuglie. Ad agire, secondo la prima ricostruzione degli inquirenti, sarebbero stati due giovani, pare con il volto coperto, che poi sono scappati a bordo di uno scooter. I malviventi sono entrati nel supermercato ed hanno puntato un coltello alla cassiera, facendosi consegnare i soldi dell’incasso giornaliero. Arraffati i contanti i rapinatori sono scappati. Le ricerche sono state subito avviate ed i posti di blocco attivati. Ma al momento dei rapinatori nessuna traccia. Quando i malviventi sono entrati in azione c’era buio. E quindi dall’esterno si vede poco.

A Canicattì l'ennesima, rapina ai danni del distributore di carburanti Q8 di contrada Madonna della Rocca appena fuori il centro abitato.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Agrigento: i più cliccati