RACCOLTA RIFIUTI

Caso Sogeir, le ditte agrigentine: pignoramento inevitabile

di

AGRIGENTO. «Il pignoramento era inevitabile. Anche le ditte che rappresento devono pagare gli i dipendenti e sono in arretrato. Non vogliamo creare disagi o peggio ancora un allarme igienico sanitario e siamo per trovare una soluzione, ma queste sono le possibilità che ci offre la legge».

Alfonso Fiorica, avvocato, che rappresenta le ditte Sea, Bono, Sam e un’officina meccanica che hanno pignorato presso i Comuni le somme destinate alla Sogeir, si esprime in questi termini ed apre anche a una rateizzazione di un debito che è, complessivamente, di un milione e 400 mila euro per gli ultimi nove mesi.

Il pignoramento è stato effettuato dalle ditte presso i Comuni di Sciacca, Ribera, Bivona, San Biagio, Lucca e Cianciana.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO L'ARTICOLO ACQUISTA L'EDIZIONE DI AGRIGENTO DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook